La previdenza funeraria
La c.d. previdenza funeraria è quella che noi chiamiamo "funerale al vivente". Chiunque lo desideri può scegliere come organizzare il proprio funerale, disponendo egli stesso per l' acquisto anticipato dei servizi e delle forniture preferite.
A volte aiuta e dà sollievo affrontare l' inevitabile anzichè fuggirlo. In questo contesto sapere che chi resta non avrà preoccupazioni materiali dopo la nostra dipartita, ma potrà dedicarsi completamente a compiangerci, può essere di aiuto. Si tratta di un ultimo gesto d' amore per i nostri cari a cui viene trasmesso il messaggio: non preoccuparti, ci ho già pensato io, io non ho più paura etc. Il committente può così lasciare questo mondo in pari e in pace.
Un vantaggio, a nostro avviso non secondario, è che così siamo certi che le nostre volontà siamo davvero rispettate.
Secondo la nostra esperienza questo tipo di disposizioni immediatamente post mortem, quasi prolungando l' attività del caro trapassato, confortano chi resta.
Test e rituali per chi resta
Nell' ambito della previdenza funeraria vi prossimo aiutare ad elaborare e custodire i vostri lasciti spirituali come "lettere dal Paradiso", poesie, simboli per chi ha il duro compito di sopravvivere.
Anche a chi resta possiamo offrire la nostra consulenza per l' elaborazione di testi, metafore, rituali dialoghi commemorativi da integrare nel quotidiano come supporto per affrontare la giornata riservando al nostro dolore il contesto spazio temporale adeguato.